www.polito.it
Stage & Job Placement
PORTALE DELLA DIDATTICA
Stampa pagina
News, Bandi e Opportunità
Bando ISES 2018 - Scadenza 31 Gennaio 2018






Progetto Vulcanus in Giappone
“Vulcanus in Giappone” é rivolto agli studenti dell’Unione Europea o COSME* ed offre la possibilità di effettuare un tirocinio presso un’industria giapponese. Il programma inizia in settembre e termina nell’agosto dell’anno successivo. L’intero programma si svolge in Giappone. Gli studenti seguono:
  1. un seminario sul Giappone;
  2. un corso intensivo di lingua giapponese di quattro mesi;
  3. un tirocinio di otto mesi presso un’industria giapponese.
OBIETTVI
* aver un accesso privilegiato alle tecnologie avanzate dell’industria giapponese;
* imparare il giapponese, capire ed apprezzare la cultura nipponica;
* acquisire la capacità di interagire con il mondo giapponese, in ambito sia lavorativo che interpersonale.


REQUISITI PER PARTECIPARE
I candidati devono rispondere ai seguenti requisiti:
* essere cittadini dell’UE/COSME*;
* essere studenti presso università ubicate entro in confini dell’UE/COSME*;
* essere iscritti a facoltà tecniche o scientifiche (Ingegneria, informatica, chimica, biotecnologia, fisica, matematica, ecc..); 
  essere iscritti tra il 4° anno ufficiale di studi e il penultimo anno di PhD;
* essere regolarmente iscritti all'anno accademico 2017/18
* poter trascorrere un anno all’estero.

CRITERI DISELEZIONE
I candidati vengono selezionati in base al curriculum accademico e al parere dei loro professori, alla conoscenza dell’inglese scritto e parlato, alla motivazione, all’ interesse nei confronti delle relazioni Unione Europea-Giappone ed alla capacità di adattamento.

CHI FINANZIA IL TIROCINIO? 
Il programma Vulcanus in Giappone è sovvenzionato dal Centro UE-Giappone per la Cooperazione Industriale (joint venture cofinanziata dalla Commissione europea e dal Ministero giapponese dell’Economia, del Commercio e dell’Industria) e dalla società ospite giapponese. Gli studenti europei* ricevono una borsa di studio (1.900.000 yen), per coprire le spese di viaggio di andata e ritorno, l’assicurazione e le spese primarie di soggiorno in Giappone. L’alloggio sarà messo a disposizione dall’impresa ospite per i dodici mesi. Il corso di lingua e il seminario sono a carico del centro UE-Japan per la Cooperazione Industriale. 

MODULISTICA E SCADENZA Se vuoi inoltrare la tua candidatura con il supporto dell’Ateneo, consegna la modulistica necessaria presso il nostro ufficio ENTRO E NON OLTRE Giovedì 11 GENNAIO 2018. Altrimenti invia il tutto autonomamente entro il 20 gennaio 2018 direttamente alla commissione di valutazione. Nel caso in cui si desideri inviare la candidatura con il tramite dell'ufficio stage&job, i documenti da preparare sono:
  1. application form
  2. CV in inglese 
  3. lettera motivazionale in inglese
  4. lettera di raccomandazione da parte di un docente (in inglese)
  5. certificato esami superati (autocertificazione stampabile dai box o da sid@home da consegnare in italiano presso l'Ufficio Stage&Job che provvederà ad effettuare la traduzione in inglese)
  6. la descrizione del sistema di votazione utilizzato dal Politecnico che verrà allegata direttamente dall'Ufficio Stage&Job ad ogni candidatura
  7. certificato di iscrizione al Politecnico di Torino (autocertificazione stampabile dai box o da sid@home da consegnare in italiano presso l'Ufficio Stage&Job che provvederà ad effettuare la traduzione in inglese)
  8. certificato medico in inglese (da richiedere al proprio medico curante, nel caso in cui non sia in grado di produrre un certificato in inglese è necessario almeno allegare una traduzione)
  9. Copia di tutti i documenti sopra elencati in busta separata.
  10. Trasmissione on line dei propri dati a questo link: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSdGvwbuoKXbnvLBXOycdFD5T15u6wovw7Yb5NLbJU13Yd6tkw/viewform
Tutti i documenti richiesti devono essere in inglese, in originale e firmati da chi li ha redatti.


Presentazione del Progetto

Application form
PhD ITalents
PhD ITalents è un progetto triennale (2015-2018) che si propone di avvicinare il mondo accademico e il mondo del lavoro favorendo l’inserimento di dottori di ricerca nelle imprese, per lo sviluppo di attività ad alto impatto innovativo. ll progetto è gestito dalla Fondazione CRUI su incarico del MIUR e in partenariato con Confindustria. Obiettivo  del progetto è attivare percorsi di rilancio del capitale umano dedicato alla ricerca intercettando sul territorio nazionale, in settori di rilevanza strategica, quei processi innovativi che consentano la piena occupazione per i dottori di ricerca in Italia, in imprese con progetti o attività di R&S, attraverso lo sviluppo di un innovativo modello di placement. I settori di rilevanza strategica individuati dal progetto sono:
  • ENERGIA, con particolare riferimento all’efficienza energetica e alle energie rinnovabili;
  • AGROALIMENTARE, con particolare attenzione allo sviluppo di nuovi sistemi agricoli ecocompatibili e all’interazione tra ambiente naturale e quello modificato dall’uomo, valutando anche l’impatto di quest’ultimo sulla qualità della vita;
  • PATRIMONIO CULTURALE, con particolare attenzione alla valorizzazione del patrimonio, alla comunicazione, alla pianificazione territoriale e paesistica degli interventi;
  • MOBILITÀ SOSTENIBILE, sia per quanto riguarda i processi e i prodotti, sia per i sistemi tecnologici e di infrastrutture;
  • SALUTE E SCIENZE DELLA VITA e in particolare ricerca biomedica, applicazioni tecnologiche e settori a più alto impatto sociale ed economico, come quelli della prevenzione, dell’invecchiamento e dell’oncologia;
  • ICT, per lo sviluppo innovativo delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione.
Attraverso il progetto verranno co-finanziati, per i tre anni di durata del progetto, contratti di lavoro stipulati dalle imprese per l’inserimento dei dottori di ricerca, con le seguenti percentuali:
  • 80% per il primo anno
  • 60% per il secondo anno
  • 50% per il terzo anno
L’incontro fra imprese e dottori di ricerca sarà attuato attraverso due distinte procedure a evidenza pubblica: il primo bando  consentirà alle imprese di candidarsi, individuando le competenze scientifiche, tecniche e gestionali necessarie allo svolgimento di attività innovative nei settori strategici del progetto, e di pubblicare le relative offerte per i profili identificati;  il secondo bando fornirà l’opportunità ai dottori di ricerca di candidarsi per le posizioni offerte dalle imprese.Tra i punti qualificanti del progetto vi è inoltre l’attivazione di una riflessione congiunta con le università e le imprese sulle modalità di integrazione delle competenze e il rafforzamento delle attività di orientamento e placement per i dottori di ricerca svolte nelle università.